Amici incontrati per caso e scrigni che si aprono.

I miei rari viaggi sono fatti di incontri e nuove sfumature, con l’aiuto della buona tavola e dalle sue espressioni, possibilmente in piena armonia della storia locale e consuetudini e memorie riportate a noi.

Civita di Bagnoregio è un paesino arroccato sopra a un monte di tufo, come un capolavoro su un piedistallo, destinato però a sbriciolarsi e scomparire causa la sua fragilità, collegato da un sottile ponte pedonale, dove quotidianamente turisti e abitanti lo attraversano, compreso Maurizio, patron di Alma Civita, ristorante nel Cuore di questo paese.

Quotidianamente le materie prime sono portate al ristorante con più viaggi utilizzando un semplice scooter, come ogni provvista per gli abitanti stessi.

Questo è un primo indizio di quanta perseveranza e dedizione porti la scelta di continuare un’attività intrapresa da più generazioni.

Oltre a ciò, il desiderio costante di qualità e ricerca, rinunciando alla via più semplice dell’offerta ai turisti con piatti ovvi e a volte lavorati con molta superficialità e materie prime di dubbia qualità, come spesso avviene, nelle località molto frequentate da visitatori con aspettative tradite dal desiderio di vivere emozionalmente le nostre terre e a volte con l’aggravante di spese non giustificate.

In Alma Civita traspare il desiderio di espressione e il piacere di piacere, diventando valore aggiunto con scelte non scontate. Strada più articolata e difficile, ma con grandi soddisfazioni personali.

Tutto questo porta a voglia di tornare in questo luogo incantevole, da innamorarsene al primo scorcio, la delicatezza e la poesia di linee decise sul tufo di colore caldo, con i suoi segni di vissuto e rassicuranti, in contrasto di fiori, profumi…. come in tutto il borgo.

Il ristorante con le sue due camere e un’appartamento è espressione territoriale, con sfumature moderne e architetture solide e decise, in piena sinergia con le sensazioni dei piatti proposti dalla cucina.

Pasta fatta in casa, verdure coltivate nei piccoli terrazzini del paese, olio autoctono con carta dei vini locali.

I piatti seguono la stagionalità delle materie. Un’uovo al tartufo nero e prosciutto croccante con aromatiche del loro orto, Umbrichelli fatti in casa con un “semplice” sughetto di verdure appena colte o una torta di ceci….

Piccoli esempi di grande quotidianità.

Alma Civita – Maurizio Rocchi
Via della Provvidenza snc, 01022 Civita di Bagnoregio VT
Telefono: 0761 792415 – Cell. +39 3474498892
www.almacivita.com
prenotazione@almacivita.it